CS:GO Dota 2 eSports Eventi News Overwatch Tornei

Risultati Novembre – Week 4

Siamo giunti alla fine di Novembre, mese che ci ha regalato un altissimo livello di intrattenimento grazie anche al gran numero di tornei minori distribuiti in maniera intelligente. Vediamo insieme come è andata l’ultima settimana di competizioni.

La quarta settimana ha avuto come protagonista il Dreamhack Winter 2016, attesissimo evento svedese che ha visto come principali tornei quelli di CS:GO, Dota 2 e Overwatch, ma anche di FIFA17, Smash Bros, Starcraft II e League of Legends. Un vero e proprio festival dell’eSports che dal 24 al 27 novembre ha coinvolto giocatori da tutto il mondo per un montepremi di circa 400,000$ totali.

1027725-groups660

Dreamhack Winter 2016 (CS:GO)

Il torneo si apre con 2 gironi da 4 team ciascuno:

Group A:

  • GODSENT
  • FlipSide3 Tactics
  • Team DignitasA
  • Team Kinguin

Group B:

  • Cloud9
  • Gambit Esports
  • Optic Gaming
  • Renegades

Per il gruppo A, sono i GODSENT e il Team Kinguin ad avere la meglio e passare alla fase eliminatoria. Malissimo per il Team Dignitas, vincitore delle WESG e dell’EPICENTER, che viene buttato fuori dal torneo dopo sole due partite.
Nel gruppo B invece viene stravolto ogni pronostico: Cloud9 e Optic Gaming, vincitori dei maggiori tornei degli ultimi mesi, sono fermati da Renegades e Gambit Esports.

Gli scontri in semifinale sono quindi tra Gambit e GODSENT e tra Renegades e Team Kinguin. Entrambi questi matchup sono molto alla pari e a parte qualche singola mappa dominata da uno dei due team, lo scontro è ben bilanciato. Sono di nuovo i Gambit e i Renegade a spuntarla, continuando così il loro dominio nelle fasi eliminatorie così come avevamo già visto nella group stage.

La finale tra questi due team è invece a senso unico, con i Gambit ad aggiudicarsi i 50,000$ di primo premio con due partite molto belle su Nuke per 16-12 e su Cobblestone per 16-10.

cyngfcdxuaavoyr

Overwatch Championship – Dreamhack Winter 2016:

Anche per Overwatch viene utilizzato lo stesso formato di CS:GO, dove 4 team qualificati nei qualifier regionali e 4 qualificati ai tornei BYOC in loco sono stati suddivisi in 2 gironi:

Group A:

  • Ninjas in Pajamas
  • Complexity Gaming
  • PENTA Sports
  • UnWanted

Group B:

  • Misfits
  • Fnatic
  • Team LDLC.com
  • mousesports

Senza notevoli sorprese, sono NiP, CoL, Misfits e Fnatic a passare alle semifinali, non a caso i quattro team vincitori dei qualifier regionali. Ma il bello comincia proprio a questo punto.

La prima semifinale è tra NiP e Fnatic e lo scontro è incredibilmente tirato. Le strategie sono eseguite in maniera impeccabile e i Fnatic sfruttano appieno le caratteristiche del nuovissimo eroe Sombra per penetrare le difese dell’avversario, assicurandosi la finale con il punteggio di 3-2.
Misfits contro CompLexity è altrettanto tirata, ma il dominio dei Misfits si fa sentire soprattutto su Nepal: col punteggio di 3-1, i Misfits raggiungono i Fnatic in finale.

In finale i Fnatic continuano a far ruotare le proprie strategie intorno a Sombra, ma dopo aver avuto successo nel primo game, sono i Misfits a ribaltare il risultato dominando le due mappe successive e portandosi sul matchpoint. La potenziale mappa decisiva per i Misfits è su Hollywood e i Fnatic tirano fuori il massimo per poter portare il risultato sul pareggio: dimostrando per l’ennesima volta il proprio potenziale in difesa, i Fnatic si portano a casa la quarta mappa. Dorado è quindi la mappa decisiva e i Fnatic partono in attacco, purtroppo senza riuscire a penetrare in maniera decisa le difese dei Misfits. Nello scambio di side, questi ultimi riescono invece a coordinarsi meglio e a sfondare le barriere nemiche, vincendo così l’ultima mappa e i 30,000$ di primo premio.

misfitsdreamhack-head

Asus RoG DreamLeague – Dreamhack Winter 2016

I quattro Team finalisti di questo torneo sono i 4 migliori team di un girone online durato 1 mese tra ottobre e novembre, fatta eccezione per il secondo team in classifica, i Virtus Pro, che si sono ritirati dal torneo e hanno conscesso al quinto Team, gli Alliance, di partecipare al Dreamhack:

  • Team Liquid
  • Alliance
  • The Imperial
  • Escape Gaming

dream-league-6-article-updated

Il formato del torneo è un singolo bracket a doppia eliminazione e le prime due semifinali upper bracket sono Escape vs Alliance e Imperial vs Liquid.

Gli Alliance dimostrano sin da subito che il loro ripescaggio non li rende meno minacciosi degli altri: la prima semifinale è tiratissima e il risultato si sblocca solamente dopo  il minuto 70:00 del terzo e ultimo game in favore degli Alliance, che passano alla finale winner bracket. Stessa cosa non si può dire per la seconda semifinale, dove il Team Liquid si assicura lo slot nella finale winner bracket con 2 game di mezzora ciascuno.

La finale winner bracket è di nuovo da manuale per il Team Liquid, con altri 2 game chiusi intorno al minuto 30:00. D’obbligo menzionare la giocata spettacolare del famosissimo player Miracle-, che non solo riesce a uscire da una situazione critica confondendo il team avversario grazie al controllo di un’illusione, ma trova anche l’occasione di uccidere il corriere nemico. Non ci stupisce che abbia vinto l’award per il miglior esordiente eSport del 2016 alle eSports Industry Awards.

Escape e Imperial sono i primi 2 team a sfidarsi per la salvezza. Il matchup è estremamente alla pari e lo dimostra la lunghezza dei game: il secondo e il terzo game durano entrambi un’ora e sono gli Escape a spuntarla, andando quindi a confrontarsi con gli Alliance nella finale Loser Bracket. Dopo un primo game in favore di questi ultimi, gli Escape riescono a ribaltare il risultato in due game molto veloci. La finale è tra Escape e Team Liquid.

Anche qui c’è poco da dire, il Team Liquid è veramente in forma in questo weekend e continua il suo dominio senza grossi problemi, chiudendo la serie per 3-0 e andando ad assicurarsi il primo posto e il premio di 90,000$, oltre ad aver mostrato una performance incredibile e non perdendo neanche un singolo game.

622_22fd3db9-f2de-36da-9910-0e05bea3f1b9

Adesso non ci resta che attendere le competizioni del mese di Dicembre, ne vedremo sicuramente delle belle, per cui rimanete con noi!

Potrebbe anche piacerti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *