CS:GO Dota 2 eSports Eventi Tornei

Risultati Novembre – Week 3

Si è conclusa la terza settimana di Novembre e con essa abbiamo assistito ai migliori team di Dota 2 e CS:GO sfidarsi in due attesissime competizioni: The Summit 6 e Intel Extreme Masters Season XI – Oakland. Vediamo insieme i risultati.

Come abbiamo già scritto nel nostro articolo sugli eventi di Novembre , The Summit è un torneo interessantissimo che trasforma una villetta in un vero e proprio realty show competitivo. 8 dei migliori team al mondo si sono sfidati per 100,000$ di montepremi in un ambiente tanto amichevole quanto agguerrito.

summit113-my0fh3dc1qre6cb2l3uzp467t5pv81haoifxs1skag

Il bracket double elimination ha visto portarsi avanti VirtusPro, Wings Gaming, OG e EG, mentre EHOME e Team Faceless, 2 dei 3 team asiatici presenti, sono costretti a fermarsi al primo turno perdendo due serie di fila. Le semifinali vedono quindi 3 grandi team protagonisti degli ultimi International e Major insieme al team Russo/Ucraino dei VirtusPro, costretto ad affrontare proprio i campioni mondiali in carica. Contro ogni pronostico, entrambe le serie vengono chiuse con un 2 a 0 secco e a spuntarla sono i VirtusPro e gli OG: EG e Wings devono a questo punto risalire dalla Loser Bracket. Dopo aver buttato fuori i team americani degli NP e dei Digital Chaos, lo scontro per accedere alla finale Loser Bracket è proprio tra EG e Wings. Sono i campioni dell’ultima edizione del the Summit e vincitori dell’International 2016 a perdere la sfida contro i vincitori dell’International 2015 EG, mentre gli underdog VirtusPro riescono a ribaltare il risultato contro gli OG, nonostante il primo game sia stato dominato da questi ultimi in soli 11 minuti. Ma non è finita qui, perchè gli OG si sbarazzano degli Evil Geniuses per poter redimersi contro i VirtusPro, in una finale bo5 con grosse possibilità di comeback. Il primo game è molto tirato e dopo 42 minuti sono i VP a spuntarla, portandosi quindi avanti per 1 a 0. Quando sembra che questa bo5 possa essere ancora molto lunga, ecco che i VP tirano fuori il meglio del loro teamplay: in meno di 25 minuti si portando a casa il secondo game e replicano anche nel game successivo, chiudendo questa finale con un secco 3 a 0 e l’impressione che sia stato un percorso facilissimo nonostante l’essersi confrontati coi migliori team del momento.
Un risultato incredibile quindi per questo team, già da anno alla ricerca di qualche risultato soddisfacente. Adesso siamo certi che i Virtus Pro possano performare benissimo ai prossimi Boston Major, rendendosi una vera e propria minaccia per i Team che invece si aspettavano una sfida facile contro di loro.

ie_season_announcement_1300x550

Per quanto riguarda CS:GO, le Intel Extreme Masters sono sempre state un appuntamento imperdibile e anche questa volta ne abbiamo avuto la conferma. 300,000$ di Montepremi distribuiti per 12 Team, di cui 8 invitati e 4 qualificati all’iBUYPOWER Masters 2016: sono proprio due di questi 4 team, ovvero FaZe Clan e Immortals, a passare la fase a gironi insieme a Astralis, G2 Esport, SK Gaming e NiP, con FaZe e Astralis ad accedere direttamente alle semifinali come primi dei rispettivi gironi.
Nonostante le incredibili performance di questi due Team, sono gli SK e i NiP a spazzare via tutti i team incrociati per la strada, fino a scontrarsi tra di loro in una delle più attese finali di CS:GO.
La prima mappa è Train e gli SK dimostrano subito il motivo per cui il loro gioco è trai top al mondo chiudendo con un incredibile 16-4 e portandosi avanti per 1 a 0 in questa bo3. Su Cache la storia è nettamente differente e la differenza la fanno i NiP difendendo meglio da Counter-Terrorist: il risultato finale è 14 a 16 per i NiP e si va quindi all’ultimo game decisivo. La mappa che incoronarà il campione dell’undicesima edizione delle IEM è Cobblestone e col passare dei round sembra di assistere alla copia del game precedente: lo scontro è tiratissimo e sono di nuovo i NiP a spuntarla per 14 a 16, vincendo così il 3° torneo consecutivo al quale hanno partecipato.

cxw75jlucaeqooj

 

Infine Team Dignitas, Fnatic, Optic Gaming e EnvyUS hanno chiuso l’ultimo girone della prima fase dell’ELEAGUE. Sono i Dignitas e gli Optic a passare il turno e a raggiungere gli altri 6 team qualificati ai PlayOff, che cominceranno il 30 Novembre e ci regaleranno un livello di competizione incredibilmente alto, per un montepremi totale di 1,100,000$.

header_groups_s2

L’appuntamento per quest’ultima settimana di Novembre sarà con l’attesissimo Dreamhack Winter. Oltre a Dota 2 e CS:GO sarà anche la volta di Overwatch: Rimanete sintonizzati lasciando un LIKE alla pagina Facebook!

Potrebbe anche piacerti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *